• Stampa pagina
  • Area riservata
  • Versione alto contrasto
  • Versione standard
Scuola

Istituto Comprensivo Costiero Vico Equense

Dirigente: Dott.ssa Debora Adrianopoli Via Largo dei Tigli Vico Equense
Cod.Fisc.90087920634-Cod.Mecc.NAIC8GG002-email:NAIC8GG002@istruzione.it -posta certificata:NAIC8GG002@pec.istruzione.it tel. 081/8019612 - 081/0097283

CTI-Centro Territoriale per l'Inclusione

Visualizza i documenti allegati

Istituto Comprensivo Costiero Vico Equense

Il CTI di Vico Equense  ha  la funzione di promuovere la diffusione di una cultura dell’educazione inclusiva e di strumenti efficaci per la sua realizzazione.

In linea con il progetto provinciale e con le indicazioni e gli indirizzi in esso contenuti, il CTI di Vico Equense  si propone di sostenere azioni strategiche finalizzate ad incrementare, anno per anno, il grado di inclusività delle scuole afferenti alla sua rete.

Questi ultimi sono stati istituiti nell’ambito della Organizzazione della rete territoriale per l’inclusione scolastica con Decreto del l’U.S.R.  per la Campania , Decreto AOODRCA.REG.UFF.DIR 9221/U del 20/11/2013 al fine di dare attuazione a quanto previsto dalla Direttiva Ministeriale del 27/12/2012 “Strumenti di intervento per alunni con bisogni educativi speciali e organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica”, dalla C.M. del 6/3/2013 e dalla Nota della “Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione” prot. N. 7455 del 15/11/2013 .  Con tale Decreto l’USR Campania ha strutturato la rete regionale in n. 7 C.T.S. e n. 45 C.T.I. (Decreto AOODRCA 9728/U del 5/12/2013). Secondo quanto disposto dalla nota prot. N. 2563 del 22/11/2013 dal Dipartimento per L’istruzione del MIUR, si ribadisce che nel corso del corrente anno scolastico si attiveranno iniziative di sperimentazione e procedure di monitoraggio su metodologie e pratiche organizzative per l’intero nuovo impianto di riorganizzazione della rete territoriale per l’inclusione scolastica. Considerato tale quadro normativo, per favorire il potenziamento dell’inclusione e la lotta all’abbandono scolastico, comportante una più intensa integrazione fra ordini e gradi di scuola, insistenti sullo stesso territorio, per garantire la continuità dei percorsi didattici e il successo  formativo degli alunni in situazione di svantaggio, evidenzianti Bisogni Educativi Speciali, si è costituita una Rete di scuole coordinate dal C.T.I. 1°circolo didattico di Vico Equense le quali condividono gli obiettivi di seguito riportati:

  • L’organizzazione a livello territoriale delle azioni avviate dagli Istituti della rete locale in termini qualitativi e quantitativi per ottimizzare il livello di inclusività;
  • azioni di raccordo tra il CTS provinciale e i GLI degli istituti della rete ;
  • azioni per accrescere la consapevolezza e sensibilizzare la comunità di docenti e di utenti delle  scuole afferenti alla Rete sulla centralità e trasversalità dei processi inclusivi in relazione alla qualità dei risultati educativi;
  • azioni per favorire riflessioni sulle modalità organizzative e metodologico-didattiche con l’obiettivo di incrementare competenze di automonitoraggio sull’efficacia dell’azione didattica in termini inclusivi;
  • azioni di sostegno pedagogico ai docenti in relazione alle differenti tipologie di bisogni educativi speciali degli studenti e alle conseguenti scelta delle metodologie didattiche più efficaci;
  • azioni per implementare strategie educative e metodologico-didattiche in modo da ridurre e superare le difficoltà legate allo svantaggio socio-economico, linguistico e culturale, i disturbi specifici dell’apprendimento e la disabilità;
  • azioni per sostenere gli istituti della rete attraverso percorsi di formazione e attività di ricerca-azione per l’applicazione di strategie e modelli didattici innovativi che siano funzionali ai diversi bisogni rilevati negli istituti;
  • azioni per rendere sistemiche le collaborazioni con gli enti locali del territorio, l’Ufficio del Piano di Zona, le ASL, le Università per l'attuazione e la verifica degli accordi di programma e altre iniziative inerenti l'integrazione di alunni con bisogni educativi speciali;
  • azioni per coinvolgere altri gruppi istituzionali che lavorano nel sociale (associazioni, cooperative, fondazioni, ecc.);
  • azioni per promuovere e organizzare iniziative di formazione permanente per il personale (docenti e ATA) e l'utenza (genitori);
  • azioni per prevenire e contrastare l'insuccesso, l'abbandono scolastico e formativo e i fenomeni di bullismo 


Link correlati

Pagina collegata Azione
I nostri progetti
Materiale informativo e formativo
Sondaggi Index
Corsi di formazione c/o altre scuole

File scaricabili

Tipo Descrizione Azione
pdf decreto_-istitutivo-CTI_2013.pdf

Percorso

Homepage  - CTI-Centro Territoriale per l'Inclusione

Trasparenza ed Accessibilità



L'Istituto



Scuola-Famiglia-Territorio



Didattica Viva



Iscriviti alla Newsletter

 
iscriviti    cancellati