• Stampa pagina
  • Area riservata
  • Versione alto contrasto
  • Versione standard
Scuola

Istituto Comprensivo Costiero Vico Equense

Dirigente: Dott.ssa Debora Adrianopoli Via Largo dei Tigli Vico Equense
Cod.Fisc.90087920634-Cod.Mecc.NAIC8GG002-email:NAIC8GG002@istruzione.it -posta certificata:NAIC8GG002@pec.istruzione.it tel. 081/8019612 - 081/0097283

Progetto


Il modulo " SI FA SOL SUONANDO…PIANO " è un corso di 30 ore.

Il progetto si propone, attraverso lo sviluppo e il potenziamento dell’interesse, della motivazione e dell'orientamento musicale nei bambini e ragazzi, di facilitare la crescita armoniosa delle loro capacità cognitive, logiche, linguistiche, creative ed espressive. Anche i bambini con bisogni educativi speciali avranno così l’opportunità di recuperare l’immagine di sé e attivare i neuroni “specchio” fondamentali nella comunicazione non verbale per entrare in empatia con gli altri.

Il modulo:      

  1. Offre all’utenza scolastica nuove opportunità educative e culturali per soddisfare la richiesta di alunni e famiglie di approfondire ed ampliare le conoscenze e competenze musicali.
  2. Favorisce l’inclusività di alunni esuberanti o demotivati attraverso la pratica  musicale
  3. Si inserisce quale esperienza formativa in un territorio che fa registrare una crescente richiesta di musica come fruizione e produzione in un contesto urbano con pochi poli di attrazione sociale e produzione culturale.

 

Il progetto si propone come integrazione ed arricchimento dell’educazione alla musica curricolare, rientrando nel progetto complessivo di formazione della persona. Esso concorre, pertanto, alla più consapevole appropriazione del linguaggio musicale, fornendo all’alunno una buona conoscenza teorica e pratica. La pratica strumentale, inoltre, diventa veicolo di comunicazione per il preadolescente, destinato a crescere in una quotidianità fortemente segnata dalla presenza musicale. 

Pertanto le finalità di tale progetto sono di promuovere la formazione globale dell’individuo attraverso l’esperienza musicale, di sviluppare la consapevolezza delle proprie potenzialità, capacità ed abilità, di stimolare la creatività ed affinare il gusto estetico – espressivo – comunicativo.

Il modulo intende far:

•          Apprendere le tecniche di base della pratica strumentale.

•          Sviluppare l’autonomia nella notazione musicale e nell’esecuzione strumentale.

•          Sviluppare le capacità percettive e di ascolto.

•          Applicare le conoscenze e le abilità acquistate nelle attività di musica d’insieme

Gli alunni prioritariamente saranno individuati tra quelli con disagio nel comportamento e difficoltà nell’apprendimento, alunni con B.E.S. e alunni con ADHD.

Le attività proposte saranno di difficoltà graduale, al fine di procedere agevolmente ad un’adeguata formazione musicale ed al raggiungimento di adeguate abilità strumentali.

 

Il modulo SI FA SOL SUONANDO …PIANO si articola in diversi momenti:

 

  • Conoscenza e presentazione del pianoforte e delle tastiere, della posizione delle mani ed esercizi per l’articolazione.
  • Esercizi di lettura musicale.
  • Esercizi di tecnica pianistica.
  • Esercizi ritmici e melodici
  • Studio dell’armonia: accordi maggiori, minori, diminuiti, eccedenti. 
  • Analisi dei brani appartenenti al repertorio classico, moderno e contemporaneo, semplici e di media difficoltà.
  • Esecuzioni singole e d’insieme.
  • Esercizi di accompagnamento, in vista della musica d’insieme con altri strumenti. 

 

Risultati attesi:

  • Orientamento  e valorizzazione dei talenti.
  • Sviluppo di capacità di gestione dei rapporti interpersonali e di modalità comunicative organizzate e consapevoli.
  • Acquisizione di atteggiamenti positivi verso l’impegno scolastico.
  • Affinamento delle tecniche strumentali.
  • Capacità di partecipare in modo coordinato e razionale ad esecuzioni collettive (ascoltare, andare a tempo, rispettare i turni).
  • Sviluppo di capacità di produzione e presentazione del prodotto finito.

PRODOTTO FINALE …………………………………………………………….

 

            TEMPISTICA DI REALIZZAZIONE

Il percorso strumento di 30 h si articolerà nel periodo febbraio – giugno 2017 per 1 incontro settimanale (martedì pomeriggio) di 2 ore ciascuno (si rimanda al calendario – all. 3-b)

            SEDE DELLE ATTIVITÀ

plesso Scarlatti Via Largo dei Tigli Vico Equense

            DESTINATARI DELLE ATTIVITÀ

Viste le istanze di partecipazione al modulo 2, presentate nei tempi e secondo le modalità indicati nell’avviso pubblico di individuazione dei corsisti, alle lezioni risultano iscritti:

- 20 alunni interni all’Istituto (Scuola Secondaria di I grado)

- Questo modulo, come tutti gli altri del progetto “La scuola di tutti… una scuola viva!2”, intende favorire lo scambio e il confronto tra fasce di età diverse.

            ATTREZZATURE/SUPPORTI TECNOLOGICI UTILIZZATE NELLE ATTIVITÀ

Aula musicale attrezzata con strumenti musicali, impianti di amplificazione e registrazione audio.

            RISORSE UMANE IMPIEGATE CON I RISPETTIVI RUOLI

Coordinatore di progetto: Dirigente scolastico Debora Adrianopoli

- Responsabile amministrativo: D.S.G.A. Antonella Cioffi

- Valutatore interno: Maria Aiello

- Progettisti interni: Concetta Scaramellino- Elisabetta Riccardi

- Tutor interno: Trignano Biancamaria

- Esperto esterno: ___________________

- 1 collaboratore scolastico

- 1 assistente amministrativo

- Partner: Associazione amici della musica “Santa Cecilia” Vico Equense.

Tutti i partner coinvolti sono stati scelti nell’ambito delle risorse del territorio e opereranno, nelle diverse fasi del modulo, in sinergia tra loro.

            STRUMENTI DI VALUTAZIONE

In tutte le fasi di attuazione, il progetto sarà sottoposto a verifica di processo attraverso un’attività di osservazione e di registrazione tramite la seguente strumentazione:

  • registro, con annotazioni degli argomenti e attività delle singole lezioni
  • rilevazioni periodiche degli apprendimenti degli allievi
  • questionari di soddisfazione

Lo scopo primario è quello di tenere sotto controllo l’attività formativa nel suo concreto svolgimento per modificare in tempo utile eventuali disfunzioni rispetto agli obiettivi individuati in fase progettuale.

Gli elementi da monitorare in itinere (indicatori) sono:

  • Livello di partecipazione
  • La frequenza dei corsisti
  • Rispetto dei tempi
  • Funzionalità degli orari
  • Agibilità degli spazi
  • Clima affettivo relazionale all'interno del gruppo-classe e delle relazioni interpersonali
  • Risultati degli apprendimenti

Gli strumenti di valutazione finale del progetto sono:

  • schede degli esiti dei monitoraggi periodici
  • schede degli esiti della valutazione finale degli allievi
  • i questionari di soddisfazione (livello di gradimento dei corsisti, del tutor, dell’esperto, ecc.);
  • il prodotto finale



Trasparenza ed Accessibilità



L'Istituto



Scuola-Famiglia-Territorio



Didattica Viva



Iscriviti alla Newsletter

 
iscriviti    cancellati